INTERNEU w/ Lucia Biolchini per Singolaremolteplice. Claude Cahun in mostra

Donatella Allegro ha intervistato la curatrice della mostra dedicata a Claude Cahun dallo spazio espositivo Dislocata di Vignola (BO): un’occasione per approfondire la figura della fotografa e scrittrice surrealista e il suo ruolo di anticipatrice di tematiche di genere.

In un’immersione tra i suoi innumerevoli volti e gli ingrandimenti dei fotomontaggi tratti da Aveux non avenus, sarà possibile sfogliare (in guanti bianchi!) i suoi volumi originali, consultare saggi e i cataloghi pubblicati negli anni, vedere come la sua arte abbia influenzato gli artisti contemporanei, nel teatro e nella fotografia.

 

«Il linguaggio essendo un agente di conflitti, altrimenti detto di legami, nei rapporti dell’uomo con se stesso, degli uomini tra di essi e, di conseguenza, degli uomini con la natura; essendo la scienza orientata verso la conoscenza diretta e la filosofia verso la conoscenza indiretta dell’universo, ecco che qui la poesia interviene, e qui, e dappertutto, provocando in questa presa di coscienza umana dei cortocircuiti — scorciatoie «magiche» delle quali anche l’amore sessuale e la sofferenza estrema mantengono il “segreto”» (Claude Cahun, Le scommesse sono aperte, Wunderkammer 2018)

Visita http://www.dislocata.it

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *