INTERNEU w/ Massimo Conti per Kinkaleri

Il crollo come emblema di un epoca.
Otto, lavoro del 2003 della compagnia Kinkaleri che vinse ancor prima del suo debutto il premio Ubu, viene ripreso e ripresentato a Contemporanea festival al Museo Pecci di Prato.
Massimo Conti ci racconta di questo epocale lavoro e del perché è come è stato rimesso in scena.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *